BMW X5 quarta generazione vista posteriore
A proposito di...
A proposito di...
14 giugno 2018

nuova BMW X5

Sfiora i 5 metri di lunghezza e sfonda i 2 metri di larghezza la nuova generazione della BMW X5.
Sotto il vestito c’è la nuova base meccanica CLAR che serve già la Serie 5 e la Serie 7.
La nuova BMW X5 viene identificata dalla sigla G05.
L’inizio delle prime consegne inizieranno il prossimo novembre.
Lo stile frontale è caratterizzato dai reni squadrati, dai fari più sottili e lontani dalla calandra e dai fendinebbia rettangolari e non più tondi. Posteriormente colpiscono sempre i fari ridotti in altezza e più avvolgenti ma anche filanti. Ricordano molto quelli di alcune Mercedes. Posizionati molto in alto, sempre i fari posteriori hanno obbligato a mettere le sigle identificative più in basso.
Attenzione che le ruote arrivano alla taglia 22 pollici! All’interno c’è più spazio perché il passo è stato allungato di 3 centimetri ma non si pensi a un incremento rispetto alla vecchia rivoluzionario anche perché dalla seconda generazione in poi la X5 è sempre stata molto generosa con i suoi ospiti. Per la prima volta debutta la strumentazione digitale e lo schermo digitale da 12,3 pollici è meglio integrato.
La quarta generazione della BMW X5 va anche detto che oltre ad essere cresciuta nelle dimensioni è anche aumentata nel peso, ora supera i 2100 kg. Il motore diesel 3 litri non ha più 258 cavalli bensì 265. La velocità però rimane sempre a 230 km/h. C’è invece un piccolo guadagno di 3 decimi nello scatto da 0 a 100 km/h, 6.5 secondi contro 6,8. Sui consumi invece è migliorata e molto perché la nuova consuma mediamente 5,9 litri ogni 100 chilometri, prima erano 6, ma attenzione perché questa nuova segue le nuove direttive WLTP che sono più severe, si può affermare che il risparmio di carburante reale rispetto alla precedente è di un circa 10%.

Lascia un commento: