WARNING
26 settembre 2016

ALTA TENSIONE

Oggi tra i problemi maggiori delle auto elettriche c'è quello del tempo di ricarica del pacco accumulatori. Ci sono alcune auto elettriche che abbisognano di una notte intera, altre di poche ore. Ma per queste ci vogliono passaggi di corrente importanti che richiedono spine generose e implicano forti dispersioni. Il punto, però, di questo warning non riguarda i tempi di ricarica o l'efficienza nel delicato passaggio della ricarica su cui tanti costruttori di veicoli elettrici hanno puntato i loro riflettori promettendo meraviglie. Qui si vuole far riflettere sulla durata delle batterie, basandosi sull'esperienza quotidiana con gli smartphone, che tutti abbiamo. Ebbene sugli incredibili strumenti con cui comunichiamo non vi è alcuno che sia soddisfatto delle batterie perché tutti ne lamentano la scarsa durata. Parlando con tante persone si scopre che appena si usa la tecnologia 3g o 4g si fatica ad arrivare a fine giornata e che dopo solo due o tre anni precipita pure la resa.

Accumulatori auto

La telefonia è il settore che più utilizza batterie, quindi dovrebbe avere la migliore tecnologia disponibile. Se la telefonia non riesce a migliorarsi in modo significativo e tangibile come potrà farlo il mondo delle auto elettriche che, come volumi di vendita, non eguaglia di certo quella delle telefonia? Meditate gente, meditate!